I territori del Programma Italia-Francia Marittimo si trovano storicamente al crocevia di rotte marittime antichissime che, per secoli, hanno alimentato gli scambi con tutti i porti del Mediterraneo. Un traffico marittimo di merci che, tra Francia e Italia, si attesta sui 6 milioni di tonnellate. In questo scenario, il trasporto marittimo costituisce un pilastro fondamentale dell’attività economica e della mobilità per tutta l’area di cooperazione. Nonostante il ricco passato, molte zone soffrono però di un relativo isolamento. Mancano efficaci infrastrutture di collegamento, così come le connessioni con i principali assi di comunicazione internazionali. Gli interventi del Programma Italia-Francia Marittimo sono, quindi, cruciali per favorire la connessione delle grandi isole con la rete internazionale e per migliorare la mobilità di merci e passeggeri, anche sulla terraferma. Nello specifico delle merci, si inserisce il progetto CIRCUMVECTIO che studierà la realizzazione di una piattaforma di gestione intermodale delle merci a servizio degli shippers e degli attori della catena logistica. Finanziato nell’ambito del Programma Interreg Marittimo 2014-2020, focalizzerà la sua progettualità sullo spazio transfrontaliero per studiare la struttura e le operazioni di una CAMP (Cross- bording Area Management Platform) che possa operare anche come Logistic Single Window col fine di creare una catena logistica efficace.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca