Firmato l’accordo per la riconsegna di nuovi spazi per la nautica nel porto storico di Cagliari

 In news

Dopo quello di aprile con la Marina Militare, nel pomeriggio di ier,i AdSP del Mare di Sardegna e Capitaneria di Porto hanno siglato un protocollo d’intesa che ridisegnerà il porto storico di Cagliari. Un atto, quello a firma del Presidente Massimo Deiana e del Direttore Marittimo Mario Valente, in virtù del quale la Capitaneria provvederà al graduale trasferimento di tutte le motovedette – che attualmente ormeggiano nelle banchine comprese tra la Darsena antistante alla palazzina della Direzione Marittima e la radice del Molo Ichnusa – nei nuovi spazi individuati nell’area di Via dei Calafati. Cambio di destinazione, questo, che integra la riconsegna all’AdSP di un’ampia porzione del porto storico da destinare alla nautica da diporto. Il trasferimento assumerà efficacia successivamente al completamento, previsto entro il prossimo anno, del   polo della cantieristica del Porto Canale, nel quale verranno trasferiti i cantieri nautici attualmente ubicati nella zona dei Calafati. In tal modo l’intero waterfront cagliaritano sarà consacrato a funzioni turistico ricreative, restituendo alla città una marina di grandi dimensioni, moderna e situata in una posizione strategica per l’economia del tessuto urbano. “Il protocollo d’intesa con la Capitaneria di Porto di Cagliari è un altro passaggio cruciale del complesso processo di ridefinizione degli spazi e delle funzioni del porto storico di Cagliari – spiega Massimo Deiana, Presidente dell’AdSP del Mare di Sardegna – Un atto che, grazie alla preziosa e fattiva cooperazione con la Direzione Marittima, ci consentirà, una volta completati i lavori del Polo della Cantieristica al Porto Canale ed il successivo trasferimento dei cantieri navali da via dei Calafati, di destinare le vedette a nuovo ormeggio in un’area completamente riqualificata ed infrastrutturata, e restituire la Darsena fronte Capitaneria e la  radice del Molo Ichnusa alle finalità turistico ricreative sue proprie”. Un accordo che, aspetto non secondario, soddisferà a pieno le esigenze operative della Capitaneria di Porto. “Con questo protocollo – dice Mario Valente, Direttore Marittimo di Cagliari – poniamo le basi per una più efficace ed efficiente risposta alle emergenze in mare, in quanto le motovedette troveranno una migliore collocazione in prossimità della centrale operativa della Capitaneria”.

Post recenti

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca