Prima seduta del nuovo mandato del Presidente Deiana per il Comitato di Gestione

 In news

Ridefinizione degli spazi a terra del terminal rinfuse del Porto Canale, assestamento di bilancio, aggiornamento del programma triennale delle opere, ma anche via libera all’iter istruttorio per il rinnovo quadriennale della concessione a favore di Luna Rossa al molo Ichnusa ed istituzione dell’Ufficio Amministrativo Decentrato di Porto Torres. Sono alcuni dei punti all’ordine del giorno del Comitato di Gestione dell’AdSP del Mare di Sardegna. Una seduta, la prima dell’appena rinnovato mandato del Presidente Massimo Deiana, che ha tracciato i primi solchi di un percorso che segnerà un quadriennio di completamento della trasformazione per i porti di sistema. A partire dalla graduale infrastrutturazione del terminal rinfuse nella sponda ovest del Porto Canale – lato bacino di evoluzione – per il quale, nella riunione di ieri, previa illustrazione all’Organismo di Partenariato della Risorsa Mare, è stato sottoposto il piano attuativo che definisce ed organizza gli spazi a terra, delineando, allo stesso tempo, l’infrastrutturazione delle zone retrobanchinali attualmente non utilizzate. Un progetto, quello previsto dal Piano attuativo esaminato ieri, che interessa una superficie di circa 280 mila metri quadri e che prevedrà, una volta definito e messo a gara, l’esecuzione di opere di urbanizzazione, viabilità, delimitazione di aree di sosta, suddivisione dei lotti per le attività portuali (previo rilascio di concessione demaniale) ed una perimetrazione dell’intero compendio con aree verdi. Il processo, una volta concluso, garantirà ordine e maggiore operatività al comparto delle rinfuse solide che, sul porto di Cagliari, si attesta su una movimentazione di circa un milione di tonnellate all’anno. Altri punti fondamentali della riunione del Comitato di Gestione, l’approvazione dell’assestamento del bilancio di previsione 2021 in adeguamento alle recenti indicazioni governative su una nuova e più precisa ripartizione pluriennale delle spese; l’aggiornamento del Programma Triennale delle opere pubbliche 21-23, che prevede investimenti pari a circa 182 milioni di euro, e di quello biennale per acquisti e forniture, di poco superiore ai 25 milioni di euro. Relativamente all’amministrazione del demanio, tra le tante istanze esaminate nel corso della seduta è stato espresso parere favorevole all’iter istruttorio per il rinnovo della concessione a Luna Rossa Challenge, con l’obiettivo di mantenere per un quadriennio la base logistica nel molo Ichnusa di Cagliari in preparazione della prossima Coppa America. Di particolare rilievo il punto relativo all’Istituzione dell’Ufficio Amministrativo decentrato nello scalo di Porto Torres. Provvedimento che, alla luce degli imponenti interventi infrastrutturali previsti e del volume di traffico merci e passeggeri registrato negli ultimi anni, conferisce allo scalo un nuovo ruolo nel sistema portuale sardo e affida agli uffici della sede del nord ovest maggiore autonomia amministrativa. “Le prime sedute del Comitato di Gestione e dell’Organismo di Partenariato della Risorsa Mare inaugurano un nuovo quadriennio e pongono alcuni importanti tasselli per il futuro degli scali di competenza – spiega Massimo Deiana, Presidente dell’AdSP del Mare di Sardegna – A partire dalla necessaria infrastrutturazione del compendio rinfuse del Porto Canale, al quale restituiamo ordine, maggiore operatività e fruibilità per le imprese interessate a presentare istanza di concessione demaniale. Allo stesso tempo approviamo un aggiornamento al programma triennale di opere con investimenti su tutti gli scali pari a 182 milioni di euro, più 25 milioni sul biennio 21-22 per servizi e acquisti. Ma anche una maggiore efficacia amministrativa nelle sedi dislocate dell’Ente, in particolare nello scalo di Porto Torres dove, alla luce dei crescenti dati di traffico registrati dal 2017 e degli imponenti interventi infrastrutturali in corso ed in programmazione, vengono richiesti compiti di maggiore complessità ed autonomia, in previsione, soprattutto, dell’imminente potenziamento dell’organico esistente. Non ultimo, il parere favorevole che il Comitato di Gestione ha espresso per il prosieguo dell’iter istruttorio dell’istanza di rinnovo quadriennale della concessione presentata da Luna Rossa Challenge. Un percorso che, forte dell’entusiasmante performance del team nella passata Coppa America, conferma Cagliari come base strategica per la preparazione in vista delle prossime sfide”.

Post recenti

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca