Alla Nautica Service Srl la concessione della banchina turistica Nino Pala

 In news

Sarà la Nautica Service Srl il nuovo concessionario della banchina turistica Nino Pala di Porto Torres. È quanto stabilito, questa mattina, dalla commissione di gara a conclusione della seduta pubblica per l’apertura delle buste con l’offerta economica. Sul canone base, fissato nel bando pubblico per 876.825,30 euro, la Srl turritana, unica ammessa alla procedura, ha offerto un rialzo del 20,12 per cento, aggiudicandosi la gestione del bene per i prossimi 15 anni. Si conclude, quindi, l’iter avviato lo scorso nel mese di settembre con lo spostamento dei natanti ormeggiati e la firma, nel mese di ottobre, del decreto di indizione della gara pubblica con la successiva pubblicazione del bando per l’assentimento della concessione. Ma, soprattutto, si volta pagina con l’avvio di una gestione commerciale il cui obiettivo sarà quello di rilanciare l’approdo turistico per soddisfare la crescente richiesta di posti barca. Dalla conclusione delle operazioni odierne di gara, che hanno stabilito tecnicamente l’aggiudicazione provvisoria del bene alla Nautica Service Srl, si procederà, nei termini di legge, con la fase di verifica del possesso dei requisiti richiesti, l’acquisizione dei prescritti pareri ed il nullaosta che verrà formalizzato solo dopo il completamento di tutti gli adempimenti previsti per il rilascio della concessione demaniale. Una volta ultimati gli adempimenti, la società turritana entrerà ufficialmente nel possesso del bene costituito da un’area scoperta di poco più di mille metri quadri, uno specchio acqueo di oltre 13 mila e quattrocento, servito da area parcheggi di altri 2 mila e 343 metri quadri, più un manufatto di facile rimozione di altri 66 metri quadri e mezzo. “Siamo finalmente giunti alla fase conclusiva dell’iter – spiega Massimo Deiana, Presidente dell’AdSP del Mare di Sardegna – un traguardo tanto atteso dalla comunità del mare di Porto Torres, ma anche dalla struttura dell’Ente che, grazie anche alla sinergia con il Comune e la Capitaneria di Porto nella delicata fase di spostamento delle imbarcazioni, ha svolto un lavoro puntuale, trasparente e proficuo. Desidero reiterare il mio particolare ringraziamento alla comunità dei diportisti turritani che hanno sopportato con pazienza e responsabilità i disagi di questa fase transitoria e che, dopo tanta attesa, potranno fruire di una struttura moderna, funzionale ed adeguata alle loro esigenze. Ai nuovi concessionari auguro di poter finalmente valorizzare al meglio le potenzialità del porto turistico, soddisfacendo a pieno la sempre crescente domanda di posti barca e creando dei servizi di eccellenza che possano fare della banchina Nino Pala un attrattore turistico e sociale ed un volano per l’intero settore della nautica da diporto”.

Post recenti

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca