Presentata ad Olbia la nuova stagione GNV

Due rotte verso l’isola, 280 tratte e oltre 700 mila passeggeri previsti. Sono i numeri dei collegamenti che, dalla prossima primavera, la compagnia di navigazione Grandi Navi Veloci opererà da Genova per i porti di Olbia e Porto Torres. Un’iniziativa, annunciata lo scorso anno a novembre, e presentata questa mattina ad Olbia, nel corso di una conferenza stampa tenutasi all’hotel President, alla presenza dell’Amministratore delegato di GNV, Matteo Catani, del Presidente dell’AdSP del Mare di Sardegna, Massimo Deiana, del Direttore Marittimo, Maurizio Trogu e del Sindaco di Olbia, Settimo Nizzi. Oltre al collegamento su Porto Torres, già attivo da qualche anno, a partire dalla prossima primavera, la compagnia appartenente al gruppo armatoriale MSC torna ad operare, dopo quasi 10 anni, sulla storica linea con Olbia, consentendo partenze tutti i giorni da Genova per la destinazione Sardegna.
Un collegamento, quello tra la Liguria e l’Isola, che si rivela strategico per la compagnia. “Il nostro obiettivo – ha spiegato Matteo Catani, AD di GNV – è quello di aumentare l’offerta e portare nuovo mercato in Sardegna, una delle più belle destinazioni turistiche del Mediterraneo, creando nuove opportunità di turismo e sviluppo. Con 2 rotte e 280 tratte per la Sardegna nel 2019, GNV arriva a offrire una capacità di oltre 700 mila passeggeri. Crediamo nel trend positivo di questa destinazione e riteniamo che ci sia spazio per l’incremento dell’offerta della nostra tipologia di servizio”.
La linea da Genova a Porto Torres, attiva tutta la stagione a partire da sabato 18 maggio fino a domenica 29 settembre 2019, e il collegamento Genova-Olbia, in partenza sabato 25 maggio e fino al 29 settembre, saranno operati da navi della unità GNV tra le più confortevoli della flotta, con particolare attenzione alla qualità dei servizi, alle famiglie e agli animali domestici al seguito.
Il 2018 è stato sicuramente un anno di crescita per i nostri scali portuali, che hanno superato abbondantemente il tetto dei 5 milioni di passeggeri – spiega Massimo Deiana, Presidente dell’AdSP – Questo grazie al lavoro di sinergia del nostro Ente con i principali attori del settore e a tutte quelle compagnie che, negli ultimi dodici mesi, hanno deciso di investire sui nostri porti potenziando il numero dei collegamenti e di scali”.

Post recenti

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca